Città metropolitane italiane, ecco dove si vive meglio

Sono Bologna, Milano, Torino e Cagliari le città metropolitane dove si vive meglio. A dirlo è DataMedia, che ha compiuto una recente ricerca in tal senso, scoprendo che sono le città del Centro – Nord, e il capoluogo sardo, le aree di medie e grandi dimensioni dove si ha un miglior livello di soddisfazione generale della qualità della vita.

In particolare, il livello di Bologna è l’unico che supera gli 8 punti (8,3), distanziando di 0,8 punti Milano, Torino e Cagliari (tutte a 7,5 punti). Più distaccate, ma sempre sopra quota 7, troviamo Firenze (7,2) e Genova (7,1). Le città metropolitane del Centro – Sud si trovano invece nelle ultime posizioni.

Più nel dettaglio, ecco la classifica delle 14 città metropolitane esaminate:

  • 1 Bologna 8,3
    2 Milano 7,5
    2 Torino 7,5
    2 Cagliari 7,5
    5 Firenze 7,2
    6 Genova 7,1
    7 Venezia 6,8
    8 Bari 6,7
    9 Catania 6,5
    10 Napoli 6,4
    11 Reggio Calabria 6,3
    12 Roma 6,0
    13 Palermo 5,9
    14 Messina 4,9

Il livello di soddisfazione DataMedia è stato ottenuto integrando alcuni dei principali indicatori di qualità della vita, come la gestione dell’amministrazione locale, la gestione della sicurezza, le condizioni di lavoro, le condizioni di vita economica, la qualità e sanità dell’ambiente, i servizi socio-sanitari, i servizi formativi ed educativi, il tempo libero e le relazioni sociali, gli eventi e le attività culturali, i servizi generali disponibili.

Sulla base di tali indicatori, Bologna – oltre ad essere in testa alla classifica generale – ha le migliori valutazioni anche in termini di gestione dell’amministrazione locale, condizioni di lavoro, qualità e sanità dell’ambiente, servizi socio sanitari, e servizi generali disponibili. Milano ottiene la massima valutazione per quanto attiene i servizi formativi ed educativi e, insieme a Torino, il tempo libero e le relazioni sociali. Torino si aggiudica altresì il primo posto per quanto attiene gli eventi e le attività culturali, e le condizioni di vita economica, mentre Cagliari ottiene il miglior piazzamento per quanto concerne la gestione della sicurezza.

In fondo alla classifica si trova invece Messina, con una valutazione di soli 4,9 punti, e ultimo posto per quanto attiene la gestione dell’amministrazione locale, le condizioni di lavoro, i servizi socio sanitari, i servizi generali disponibili. Penultima posizione per Palermo, con 5,9 punti, preceduta da Roma con 6 punti.

E voi che ne pensate? Siete d’accordo con questa classifica? La vostra esperienza personale che dice?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *