Monthly Archives: giugno 2015

Città laboratorio, avveniristico esperimento nel New Mexico

È la prima vera smart city del mondo. Una città senza abitanti, realizzata nel New Mexico, che verrà utilizzata per avveniristici esperimenti e per i test delle ultime tecnologie disponibili. Progettata dal Center for Innovation Testing and Evaluation (Cite), in pieno deserto, vedrà le prime mattonelle posate già nel corso di questo autunno, per un’estensione complessiva che dovrebbe superare i 30 chilometri quadrati. Ma quali saranno le caratteristiche di questa città?

Crisi Grecia, ancora un nulla di fatto

grecia

Non accenna ad arrestarsi la preoccupazione sulla crisi greca. Le pagine che contenevano la proposta di compromesso che il governo Tsipras ha formulato nei confronti dei creditori ex Troika non hanno infatti soddisfatto le parti in causa e, adesso, non rimane che attendere una nuova controproposta da parte del governo ellenico.

Firma Elettronica Avanzata: gli scenari della dematerializzazione documentale

firma elettronica

Nata come alternativa alla Firma Digitale, la Firma Elettronica Avanzata (FEA) debutta in Italia due anni fa. Con la pubblicazione di tutte le specifiche tecniche del settore sulla Gazzetta Ufficiale, il paese ha di fatto sancito un importante passo in avanti che ha consentito la dematerializzazione documentale a tutti i livelli.

A differenza della Firma Digitale tradizionale, la Firma Elettronica Avanzata è composta da una penna che si presenta come una normale penna a sfera, che consente di firmare di proprio pugno su qualsiasi documento abilitato.

Come curare il raffreddore del vostro bambino

Lo ricordano i tg nazionali e gli innumerevoli programmi televisivi e radiofonici dedicati alla salute e al benessere: L’inverno è proprio il periodo in cui l’influenza raggiunge il suo picco massimo e miete il maggior numero di vittime.

Lo sanno bene gli esperti del settore, i cui studi proprio in questo periodo sono inondati da pazienti in cerca d’aiuto e di un piccolo sollievo, ma lo sanno altrettanto bene anche le mamme, chiamate ogni anno a soccorrere, curare e coccolare i loro piccoli malati, costretti a letto dall’influenza.